I 10 migliori aspirapolvere da acquistare nel 2020

I 10 migliori aspirapolvere da acquistare nel 2020

Con una routine crescente, avere un aspirapolvere è essenziale per mantenere la casa sempre pulita. La buona notizia è che marchi come Philco, Britannia, Arno ed Electrolux offrono diversi modelli. Per aiutarvi a scegliere il migliore per voi, abbiamo realizzato una guida su come scegliere l’aspirapolvere ideale. In esso troverete consigli e dettagli essenziali per questa scelta.

Parliamo degli aspiratori più adatti alle persone con problemi respiratori, dei modelli convenzionali e verticali e persino degli aspiratori che succhiano l’acqua. Non può mancare. E non si ferma qui! Abbiamo anche classificato i 10 migliori aspirapolvere sul mercato. Quindi sarà facile scegliere il meglio per voi, giusto? Allora, guardate un po’!

Miglior rapporto qualità/prezzo

Come scegliere il miglior aspirapolvere

La tecnologia applicata negli aspirapolvere si evolve ogni giorno, rendendo le esigenze di pulizia domestica sempre più soddisfatte in modo più efficiente. Tuttavia, prima di tutto, è necessario sapere cosa valutare al momento dell’acquisto dell’aspirapolvere. Consultate gli argomenti qui sotto e rimanete al corrente.

Scegliere il tipo di aspirapolvere in base alla dimensione di pulizia

Ci sono 2 tipi principali di aspirapolvere: il convenzionale e il verticale. Vedi sotto i vantaggi e gli svantaggi di ogni tipo e scegli il più adatto a te.

Tra gli aspiratori convenzionali disponibili sul mercato ci sono quelli che raccolgono solo polvere e quelli che possono raccogliere anche polvere e acqua. Dei modelli che succhiano l’acqua, ne parleremo più tardi. Per quanto riguarda quelli che succhiano solo polvere, la cosa importante da sapere è che di solito sono più potenti, robusti, durevoli e accompagnano diversi ugelli per diversi tipi di pulizia.

Inoltre, alcuni modelli hanno un collettore di polveri molto grande, con più di 2 L, che impedisce costanti soste per svuotare il collettore. Questo rende la pulizia molto più facile in quei giorni in cui si intende fare una pulizia completa in ogni stanza della casa! Tuttavia, è opportuno tenere gli occhi aperti, poiché esistono anche modelli con serbatoi piccoli.
Nei modelli convenzionali è anche necessario controllare il peso dell’apparecchio, soprattutto se si deve salire le scale con esso. I modelli con più di 3 chili possono finire per lasciare la pulizia faticosa!


Modelli verticali: più pratici per la piccola pulizia : Modelli verticali: i più pratici per le piccole imprese

Uno dei maggiori vantaggi dell’aspirapolvere verticale è che non è necessario montarlo per l’uso, basta toglierlo dall’armadio o dall’area di servizio, collegarlo e utilizzarlo. Inoltre, sono super leggeri e alcune marche offrono modelli compatti che possono essere staccati dal cavo verticale e funzionano come un aspirapolvere portatile, per auto e mobili.

È anche possibile trovare modelli di batterie verticali, che sono ancora più portatili e facili da usare ovunque, anche se non c’è una presa di corrente nelle vicinanze. Tuttavia, la potenza di aspirazione di questi modelli è solitamente inferiore e c’è sempre il rischio che la batteria finisca nel mezzo della pulizia. Pertanto, sono adatti solo per le pulizie minori, come la raccolta delle briciole dopo un pasto.

Sebbene esistano modelli verticali piuttosto potenti, in generale gli aspiratori verticali hanno una potenza di aspirazione inferiore rispetto a quelli convenzionali. Inoltre, poiché sono più piccoli, il loro serbatoio deve essere pulito più spesso. Se la vostra casa è piccola o se avete bisogno di un modello jolly per pulire anche la vostra auto, preferite i modelli verticali.

Preferisco gli aspirapolvere senza sacco raccoglipolvere

Ci sono tre tipi di raccoglitori di rifiuti negli aspirapolvere: sacchetto di raccolta monouso, sacchetto di raccolta lavabile e contenitore di plastica che non utilizza il sacchetto. Il sacchetto di raccolta usa e getta è fatto di carta e, ogni volta che è pieno, deve essere sostituito con uno nuovo, il che significa che si avrà una spesa extra con la sostituzione. Inoltre, non è sempre facile trovare un sacchetto compatibile con l’aspirapolvere.
D’altra parte, i sacchetti lavabili sono fatti di stoffa e devono essere lavati regolarmente per garantire il perfetto funzionamento dell’aspirapolvere. Svuotarli dopo che sono stati riempiti è un compito che richiede grande attenzione a non spargere di nuovo la polvere nell’aria. E col passare del tempo, la borsa diventa sempre più scura, come con uno straccio per pavimenti, e lasciarla pulita diventa sempre più difficile.
Il più pratico, e il formato adottato nella maggior parte dei modelli moderni, è l’aspirapolvere senza sacco di raccolta. Conserva la polvere in un sacchetto di plastica, che può essere rimovibile o meno. In questi dispositivi lo svuotamento del contenitore è molto più veloce, pulito e pratico. Pertanto, sono la scelta migliore!

Scegliere la capacità in base alle dimensioni del fax

Indipendentemente dalla potenza dell’apparecchio, più è pieno il collettore di polveri, minore è la potenza di aspirazione dell’aspiratore. Pertanto, è essenziale scegliere un aspirapolvere con una capacità adatta alle vostre esigenze di raccolta della polvere, questo vi eviterà di dover svuotare il depolveratore frequentemente.

Se la vostra casa è piccola o utilizzate l’aspirapolvere solo per le piccole pulizie, un modello con un massimo di 1 litro vi andrà bene. I modelli tra 1 L e 2 L sono adatti a chi usa l’aspirapolvere in poche stanze o a chi pulisce la casa prima di passare l’aspirapolvere. Ora, se la vostra casa è grande e usate l’aspirapolvere come metodo principale per la raccolta della polvere, scegliete modelli con 2 o più litri.

Controllare se l’intervallo del dispositivo corrisponde alle dimensioni della vostra casa

Non è solo la capacità di accumulo dello sporco che deve essere valutata in base alle dimensioni della vostra casa, un altro fattore importante da prendere in considerazione è la portata, cioè l’area che l’aspirapolvere raggiunge senza bisogno di cambiare la presa. Per questo è necessario controllare la lunghezza del filo elettrico e del tubo flessibile, entrambi variano molto da un modello all’altro.


Per valutare la gamma, è importante conoscere le informazioni fornite con la confezione o il manuale. Alcuni segni indicano la dimensione “range” in metri nel modello convenzionale. In questi casi, si considera la somma delle dimensioni del filo elettrico più il tubo flessibile. Altri portano solo la “dimensione del filo”, cioè la dimensione del tubo non è stata ancora considerata.

Ciò significa che un dispositivo che indica una “portata” di 5 m, ad esempio, copre un’area leggermente più piccola di un altro modello convenzionale che indica la “dimensione del filo” di 5 m, perché ha ancora l’estensione del tubo. Tuttavia, nei modelli verticali, che non hanno il tubo, basta preoccuparsi delle dimensioni del filo. Valutare bene, perché questo significa più agilità nella pulizia.

Problemi respiratori in famiglia? Dare priorità al filtro HEPA


HEPA è un acronimo americano che sta per “High efficiency Particulate Arrestance”, che in una traduzione libera significa “Alta efficienza nella separazione del particolato”. Si tratta di una tecnologia utilizzata anche nella climatizzazione ospedaliera per mantenere la purezza dell’aria ambiente.

Molte marche disponibili sul mercato offrono modelli di aspirapolvere di varie dimensioni e prezzi che contano il filtro HEPA nell’uscita dell’aria, evitando che minuscole particelle di polvere risucchiate nell’ambiente. Una protezione extra per le case con persone allergiche o con problemi respiratori. Il filtro elimina il 99,9% delle impurità e degli acari della polvere.

Ma non dimenticate: per garantire il funzionamento ottimale del filtro HEPA, esso deve essere sostituito periodicamente. Proprio come la borsa da collezione monouso, l’HEPA si trova nei negozi di accessori. Si tratta di una spesa extra, tuttavia, è un investimento utile per proteggere la vostra salute dalla vostra famiglia.

Le funzioni e gli accessori extra offrono ancora più praticità

L’aspirapolvere è un alleato nella pulizia della casa che può e deve essere usato in tutta la casa, anche sopra il frigorifero! Normalmente, gli apparecchi vengono forniti con diversi tipi di accessori, come ugelli e tubi di prolunga. Ci sono ugelli da raggiungere sotto i mobili, per aspirare i mobili imbottiti, per pulire i mobili, per gli angoli e molti altri.

Valutate le vostre esigenze e verificate se il vuoto viene fornito con il tipo di ugello di cui avrete bisogno. In caso di dubbio, più ugelli ci sono, meglio è. I tubi di prolunga, invece, vengono forniti solo con i modelli convenzionali e saranno utili solo se si ha bisogno di aspirare stanze molto grandi o se si deve raggiungere il soffitto.

Ci sono anche dispositivi con la funzione di soffiaggio, può essere utile per pulire tastiere, barbecue leggeri, riempire palloncini o materassi gonfiabili, tra le altre cose. Nei modelli verticali, i dispositivi articolati facilitano l’accesso alle aree più difficili.

Pietro Conte